DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio06-009
DenominazioneRedattore editoriale
DescrizioneIl Redattore editoriale supervisiona e coordina tutte le fasi della realizzazione di un prodotto editoriale (romanzo, saggio, testo scolastico, libro di settore, ecc): dalla consegna del dattiloscritto da parte dell’autore/traduttore fino alla pubblicazione del libro. E' una figura centrale all’interno di una redazione in quanto conosce e gestisce tutti i momenti che compongono la nascita del prodotto editoriale. Coordina le varie professionalità interne alla redazione, quali il correttore di bozze, il grafico editoriale, il fotografo. Gestisce i rapporti con i service editoriali che eventualmente concorrono alla realizzazione della prodotto. Al redattore compete la cura del testo sotto ogni aspetto: la revisione linguistica – si tratti di un testo in lingua italiana o tradotto - la sua coerenza interna, gli apparati (introduzione, postfazione, note, bibliografia), la supervisione della correzione bozze, l'elaborazione di titoli, indici e didascalie, l’approvazione delle immagini (fotografie, illustrazione, diagrammi) e delle scelte grafiche (corpo del testo, gabbia, copertina). Garantisce la realizzazione del prodotto nei tempi e nei modi prefissati, conformemente agli standard qualitativi stabiliti dal direttore editoriale o dalla casa editrice.
SituazioneQuesta figura professionale trova naturale collocazione nelle case editrici, redazioni di riviste, divisioni editoriali di enti pubblici e privati, uffici stampa e nei service editoriali, come dipendente, ma più spesso come professionista autonomo. In quest’ultimo caso, può collaborare per conto di uno o più committenti in qualità di redattore freelance, occupandosi principalmente del testo e lavorando anche da casa o presso un proprio ufficio. Secondo le dimensioni e le caratteristiche organizzative della casa editrice, il redattore può dipendere direttamente dal direttore editoriale, oppure dal caporedattore, che supervisiona ogni progetto editoriale. Il redattore coordina tutte le figure professionali coinvolte nella realizzazione di un progetto editoriale: autori, grafici, correttori di bozze, traduttori, fotografi. Il lavoro si svolge nel rispetto dell’orario contrattuale, tranne nei casi di emergenza (chiusura di un testo, uscita di fascicoli, ecc.) in cui al redattore e a tutto il personale della redazione può essere richiesto di effettuare straordinari anche notturni o festivi. E' inquadrato nell'ambito del CCNL Poligrafici o CCNL Grafici Editoriali. In genere, si accede a tale professione dopo un periodo di tirocinio pratico presso una casa editrice. L’iter professionale del redattore editoriale può prevedere una mobilità verticale. Chi svolge per un lungo periodo tale professione, infatti, può crescere professionalmente e accedere, col tempo, anche ai ruoli di redattore capo, editor e direttore editoriale (queste figure nelle piccole e medie case editrici spesso si identificano).
Prerequisiti
Percorsi formativiE’ preferibile una laurea in lettere o in altre materie umanistiche. Per le pubblicazioni specializzate in un determinato settore, può essere richiesta una competenza o una laurea specialistica. L’avere frequentato uno dei numerosi corsi di formazione post-diploma o post-laurea in editoria costituisce sicuramente un titolo preferenziale. E’ inoltre, importante la conoscenza di almeno una lingua straniera e la dimestichezza con i più comuni programmi di posta elettronica, videoscrittura, editing e impaginazione grafica. E’, infine, necessario essere grandi appassionati di lettura di opere di varia natura, quindi possedere una solida cultura di base, una spiccata sensibilità letteraria ed una particolare attenzione alle numerose sollecitazioni provenienti dal mercato editoriale. Precedenti esperienze nel settore costituiscono un titolo preferenziale, anche se la naturale progressione di carriera si svolge a partire dai ruoli di profilo più basso come il correttore di bozze passando attraverso l’attività di revisione di testi.
Codice CP20112.5.4.2.0
Denominazione CP2011Giornalisti
Codice Ateco 0758
Denominazione ateco 07ATTIVITÀ EDITORIALI
LIVELLO EQF6