DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio31-005
DenominazioneTecnico del controllo di gestione
DescrizioneIl tecnico del controllo di gestione (e della contabilità analitica), predispone il sistema della contabilità analitica d’impresa, gestendo le attività di rilevazione e registrazione dei dati relativi ai costi, predisponendo report periodici. Si occupa, inoltre, di elaborare il budget aziendale (e delle varie divisioni o funzioni) e di analizzare gli scostamenti da un punto di vista economico e finanziario oltre che contabile e amministrativo. Questa figura in alcuni contesti viene anche denominata controller.
SituazioneOperando nell’ambito della contabilità analitica, questa figura elabora interpretazioni e valutazioni sull’attività aziendale, predisponendo report di gestione e rapporti periodici che informano sullo stato e sull’andamento economico e finanziario dell’impresa. La presenza di un tecnico della contabilità analitica e controllo di gestione, data l’estensione della funzione di controllo ad un numero sempre più ampio di aziende, è ormai diffusa sia nelle imprese industriali che in quelle di servizi. La collocazione più ricorrente lo vede all’interno della direzione amministrativa e finanziaria. Le responsabilità del titolare della posizione cambiano a seconda del settore di appartenenza dell’azienda. Nelle imprese di grandi dimensioni il controller opera riportando direttamente al direttore di amministrazione, finanza e controllo o in alcuni casi direttamente al direttore generale o amministratore delegato. Nelle aziende piccole o medio-piccole è più frequente invece una sua dipendenza dal direttore amministrativo e può essere responsabile della sola contabilità analitica, senza svolgere le funzioni tipiche del controller, che in questo caso sono assolte dal responsabile amministrativo. Eventuali sviluppi professionali della figura in oggetto si possono verificare nell'accesso, attraverso l'esperienza di lavoro o per successive specializzazioni, a procedure più complesse o a ruoli che richiedano un maggior grado di autonomia. Questa figura è generalmente impiegata con contratto di lavoro dipendente (impiegato, quadro o dirigente).
Prerequisiti
Percorsi formativiI percorsi formativi generalmente prevedono studi universitari (economia e commercio o ingegneria) e/o scuole di management. Per accedere a questa figura professionale occorre esperienza nelle funzioni contabilità e/o controllo di gestione, oltre a conoscenze approfondite relative all’economia aziendale, all’amministrazione aziendale, ed una buona conoscenza delle normative contabili, fiscali e della ragioneria. E’ generalmente richiesta anche la capacità di utilizzo dei dispositivi di office automation, Internet e dei software applicativi dedicati alla gestione contabile ed i sistemi ERP (Enterprise Resource Planning). Spesso è richiesta anche una buona conoscenza dell’inglese o di almeno una lingua straniera.
Codice CP20113.3.1.5.0
Denominazione CP2011Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
Codice Ateco 0782
Denominazione ateco 07ATTIVITÀ DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D'UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE
LIVELLO EQF5