DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio30-051
DenominazioneAssistente operatore tecnico iperbarico alto fondale
DescrizioneE’ l’assistente tecnico, addetto alla gestione di impianti iperbarici che operano con metodologia di saturazione, di supporto ad operazioni di lavorazione subacquea in alto fondale. L’assistente operatore tecnico iperbarico di alto fondale (A.O.T.I. AF) detto anche assistant life support technician, è addetto alla gestione di impianti iperbarici di supporto a lavorazioni subacquee di alto fondale e/o di ossigenoterapia iperbarica su impianti multimodulo. Si occupa in particolare di impianti iperbarici multimodulo con ‘campana iperbarica’ e ‘camera iperbarica di salvataggio al naufragio’ ed è specializzato nel fornire supporto tecnico e materiale nella gestione di cicli di lavorazione in iper-pressione e alta pressione in saturazione con decompressione, di cui conosce le varie tecniche. Svolge la sua attività, in affiancamento ad un operatore tecnico iperbarico alto fondale (O.T.I. AF) - life support technician (L.S.T.), sempre nel rispetto delle proprie competenze e delle norme di sicurezza.
SituazioneTrova impiego presso imprese che effettuano lavori subacquei in shore e off shore in alto fondale, opera in assistenza ai cantieri di alto fondale in ambiente offshore, inshore, lacustre, svolgendo la sua attività - sia su piattaforma o a bordo di navi in appoggio per lavori subacquei. Si relaziona con il medico responsabile e il capocantiere supervisore operazioni subacqueo di alto fondale e/o con l’OTI AF e/o con il supervisore operazioni iperbariche (L.S.S.) addetto alla sicurezza per gli interventi di decompressione che si rendono necessari alle attività di depressurizzazione degli operatori.La figura in oggetto consente una progressione di funzione da assistente OTI AF a OTI AF. Coloro che sono in possesso di titolo formativo di assistente operatore tecnico iperbarico di alto fondale (A.O.T.I. AF) - assistant life support technician, dopo 2400 ore di lavoro al pannello di controllo dell’impianto iperbarico di saturazione, in affiancamento a un OTI AF, documentate attraverso un diario di lavoro, convalidato da azienda e capocantiere supervisore, possono sostenere un esame teorico presso un organismo di controllo accreditato dall’Associazione imprenditori Internazionali e diventare O.T.I. AF. Dopo ulteriori 2400 ore di lavoro al pannello controllo dell’impianto iperbarico di saturazione come OTI AF e un periodo minimo di quattro anni di lavoro nella funzione, documentate attraverso un diario di lavoro, convalidato da aziende e capocantiere, possono sostenere un esame teorico presso un organismo accreditato dall’associazione imprenditori Internazionali e diventare supervisore operazioni iperbariche - life support supervisor.
PrerequisitiEtà superiore a 18 anni_x000D_ Obbligo scolastico_x000D_ Idoneità medica all’esercizio lavorativo iperbarico_x000D_
Percorsi formativiFrequenza al corso specifico per l’acquisizione del brevetto
Codice CP20116.2.1.6.0
Denominazione CP2011Sommozzatori e lavoratori subacquei
Codice Ateco 0774.90.99
Denominazione ateco 07Altre attività professionali nca
LIVELLO EQF4