DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio30-012
DenominazioneYard planner (pianificatore di piazzale)
DescrizioneLo yard planner organizza l’allocazione dei container sul piazzale cercando di massimizzare le performance delle gru, evitando interruzioni (che possono succedere quando due gru operano sulla stessa area del piazzale), minimizzando i tempi morti nello spostamento dei containers (le code) ed ottimizzando gli spazi a disposizione. Per far ciò deve tenere conto dei lavori di tutte le gru di piazzale secondo la lista dei container da caricare e scaricare su tutte le navi e treni presenti o in arrivo in quel momento. Deve pertanto risolvere i problemi di schedulazione utilizzando tutti i dati disponibili su treni, camion e navi da caricare e scaricare. Assegna la posizione dove collocare i container facendo riferimento a parametri procedurali (compagnia, nave, destinazione, tipologia di merce) utilizzando strumenti informatici basati su algoritmi di ottimizzazione logistica. Il risultato è una lista di lavoro che indica agli operatori (capo turno e gruisti di banchina e piazzale) l’ordine con cui muovere i singoli containers per ciascuna gru presente in piazzale e banchina. Egli deve inoltre monitorare tutte le operazioni del piazzale per fronteggiare cambi inaspettati e quindi per riformulare la schedulazione iniziale. A questo scopo egli supervisiona il lavoro di movimentazione containers e merci secondo il piano predeterminato. Elabora ed aggiorna in modo continuo la programmazione delle attività in base ai dati disponibili, controllando l’andamento delle operazioni programmate._x000D_ Conosce a fondo i metodi di pianificazione delle operazioni di un terminal e le funzioni dei nuovi sistemi operativi di riferimento (attracco delle navi, pre-stivaggio, ottimizzazione degli spazi, assegnazione risorse operative)._x000D_
SituazioneIl lavoro dello yard planner si svolge in ufficio operando su supporti informatici e tenendosi in comunicazione con i reparti operativi e gli altri uffici del terminal. I piani sono elaborati processando al computer molte informazioni e con l’ausilio di algoritmi di ottimizzazione logistica. L’attività è soggetta a turni notturni e festivi e richiede capacità logiche di programmazione, capacità di relazione con i diversi interlocutori e capacità di risolvere problemi in tempi rapidi.
Prerequisiti
Percorsi formativiPur non essendo codificato, l’accesso a questa figura richiede una preparazione specifica in materia di logistica portuale. E’ pertanto necessario possedere una preparazione scolastica superiore o preferibilmente un percorso di studi universitari, mirati alla logistica, unitamente ad una pluriennale esperienza di lavoro negli uffici di pianificazione dei terminal portuali.
Codice CP20113.1.6.5.0
Denominazione CP2011Tecnici dell'organizzazione del traffico portuale
Codice Ateco 0750
Denominazione ateco 07TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D'ACQUA
LIVELLO EQF5