DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio24-010
DenominazioneAttrezzista di scena
DescrizioneL’Attrezzista di scena svolge il compito di reperire, modificare, assemblare, montare, installare sulla scena e conservare in magazzino gli arredi, gli oggetti e gli accessori necessari per allestire spettacoli teatrali, film e produzioni televisive, curando anche eventuali spostamenti da scena a scena. In alcuni casi realizza o modifica (ripara, vernicia) oggetti già esistenti seguendo le indicazioni dello scenografo e del direttore di scena. Cura anche l’allestimento degli effetti speciali (es. fuoco, fumo, pioggia, neve).
SituazioneFigura presente in molti settori dello spettacolo, opera nell’ambito di produzioni cinematografiche, televisive, teatrali ed operistiche o nella realizzazione di progetti pubblicitari. In teatro lavora sul palcoscenico e dietro le quinte, durante l’allestimento della scena. L’atelier dove costruisce, ripara e modifica arredi ed accessori è detto l”attrezzeria”. L’attrezzista è anche il responsabile del magazzino dei mobili e di quello degli oggetti. Nelle produzioni cinematografiche e televisive, il luogo di lavoro classico è il teatro di posa, il set esterno, lo studio televisivo. L'attività viene svolta di solito come dipendente con contratti a tempo determinato o contratti di collaborazione. Il diretto responsabile dell’attrezzista è il direttore di scena il quale, a sua volta, segue le indicazioni del regista e dello scenografo. L’attività richiede molte ore consecutive di lavoro in piedi e comporta l’utilizzo di martelli, seghe, chiodi, vernici, colle e materiali di costruzione quali legno, metallo, tessuti, cuoio, materie plastiche, gesso. Gli orari di lavoro sono irregolari in quanto sono in funzione delle riprese/spettacolo. In televisione gli orari sono, invece, più regolari e contenuti all'interno delle otto ore lavorative. L’esercizio di questa attività può dare luogo a lunghe trasferte.
PrerequisitiPer l’accesso a questa professione non esistono vincoli formali.
Percorsi formativiNon esistono percorsi formativi specifici per questa figura. E’ utile avere acquisito esperienze nell’ambito dell’artigianato, quali il restauro, la falegnameria, la tappezzeria.
Codice CP20116.5.5.1.0
Denominazione CP2011Macchinisti ed attrezzisti di scena
Codice Ateco 0790
Denominazione ateco 07ATTIVITÀ CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO
LIVELLO EQF4