DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio21-009
DenominazioneMediatore interculturale
DescrizioneIl mediatore interculturale svolge l’attività di intermediazione linguistica e culturale tra l’immigrato e il personale della struttura/istituzione italiana di accoglienza. Decodifica e interpreta i bisogni dello straniero e assicura un’adeguata risposta in termini di servizi pubblici e privati territoriali. Offre consulenza al singolo utente, alle famiglie, alle associazioni di immigrati rispetto ai diritti e doveri previsti dall’ordinamento italiano. Accompagna l’extracomunitario nell’accesso alle strutture sanitarie, giudiziarie, amministrative e favorisce l’inserimento nel mondo della scuola, del lavoro e della società in generale. Solitamente è un immigrato che conosce a fondo la lingua e la cultura di cui si occupa, le differenze rispetto alla società che accoglie e tutti i possibili ostacoli al processo d’integrazione. Parallelamente aiuta le istituzioni italiane a relazionarsi con l’utente, favorendo la comunicazione con figure come medici, insegnanti, magistrati e avvocati, impiegati pubblici e operatori della formazione e dei servizi per l'impiego, personale delle carceri
SituazioneIl mediatore interculturale è un operatore sociale che trova impiego nelle strutture di primo contatto: uffici stranieri della pubblica sicurezza, sportelli degli enti territoriali (ufficio anagrafe, sindacati, questure, centro per l’impiego), centri per l’immigrazione, scuole di ogni ordine e grado (scuole pubbliche, università, centri di formazione, centri socio-educativi, comunità per minori), settore sanitario (asl, ospedali, consultori, ambulatori, pronto soccorso, comunità territoriali, ecc), settore giudiziario (tribunali e istituti di pena), aziende e servizi commerciali che prevedono la presenza di stranieri, cooperative e associazioni che promuovono progetti di integrazione socio-culturale. Si configura prevalentemente come collaboratore o dipendente di una cooperativa o associazione che si occupa d’integrazione degli stranieri. L’attività viene di norma svolta in equipe con gli altri operatori del servizio dedicato.
PrerequisitiE’ richiesto il diploma di maturità (scuola media superiore o secondaria di 2° grado) per accedere al percorso di qualifica di mediatore interculturale (primo livello)._x000D_ E’ richiesta la qualifica professionale di mediatore interculturale per accedere al percorso di specializzazione (secondo livello) in ciascuno dei seguenti ambiti specifici di intervento: scolasticoeducativo, servizi per la cittadinanza, socio sanitario, giudiziario (civile-penale), servizi per l’impiego._x000D_
Percorsi formativiAlcune regioni italiane hanno istituito il relativo Registro Pubblico dei Mediatori Interculturali. Per svolgere questo mestiere in Regione Liguria è necessario conseguire un diploma di maturità e la qualifica post-diploma di Mediatore Interculturale. (v. Deliberazione Giunta Regionale 1027/2006). Di norma è prevista una prova preselettiva per l’accesso ai corsi di specializzazione che mira a valutare il grado di conoscenza della lingua italiana e delle lingue straniere, la capacità di risoluzione di problemi (problem solving) e le attitudini del soggetto, nonché a valutare il grado di motivazione. _x000D_ I soggetti qualificati possono operare come mediatori interculturali in specifici ambiti settoriali: scolastico-educativo, servizi alla cittadinanza, socio-sanitario, giudiziario, servizi per l’impiego. Per lavorare come mediatore in settori specifici è infatti necessario avere delle conoscenze di base della materia oggetto del servizio, oltre che l’organizzazione del settore di attività, le metodologie di lavoro e la normativa di riferimento._x000D_ Inoltre a livello universitario sono stati attivati nelle diverse facoltà italiane corsi di laurea di primo e secondo livello in Scienze della Mediazione Linguistica e Scienze della Mediazione Culturale. _x000D_ _x000D_ _x000D_
Codice CP20113.4.5.2.0
Denominazione CP2011Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale
Codice Ateco 0788
Denominazione ateco 07ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE
LIVELLO EQF5