DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio17-002
DenominazioneAutotrasportatore
DescrizioneL’Autotrasportatore è la figura professionale che conduce un veicolo destinato al trasporto merci ed è responsabile della loro consegna al cliente. L’Autotrasportatore si occupa di acquisire l’ordine di trasporto; presiedere alle operazioni di carico e scarico, prendere in consegna la documentazione di accompagnamento relativa alla merce che trasporta; trasportare le merci dal luogo di carico a quello di scarico; regolarizzare la documentazione di accompagnamento delle merci; controllare le condizioni del mezzo ed effettuare interventi di manutenzione. L’Autotrasportatore è responsabile della guida in sicurezza del proprio mezzo (sia esso furgone, camion o autoarticolato) e pertanto è in grado di programmare itinerari di viaggio ed adattare la guida alle condizioni del traffico, alle caratteristiche del mezzo ed alla tipologia di carico. Conosce e rispetta le norme del codice della strada ed in particolare le prescrizioni a garanzia della sicurezza stradale specifiche per il veicolo che conduce (cronotachigrafo, tempi di guida, pause obbligatorie, rischi della guida, scheda di trasporto, documentazione amministrativa relativa ai trasporti conto terzi, sistema di comunicazione satellitare, ecc.). L’incidenza delle norme sopra citate varia a seconda della tipologia di mezzo e della tipologia di merce trasportata ed in funzione di queste sono richiesti all’autotrasportatore diversi livelli di competenza. In particolare, il contesto operativo dell’autotrasportatore su veicolo con carico inferiore ai 35 quintali si distingue da quello della guida su camion od autoarticolati con carico superiore ai 35 quintali e questi a loro volta si distinguono dal trasporto di merci classificate speciali (materiale incendiabile, esplosivo o alimentare).
SituazioneIl lavoro si svolge prevalentemente alla guida del mezzo, quindi su strada, e ciò richiede ottime condizioni psicofisiche, massima capacità di attenzione e di intervento nella gestione degli imprevisti, oltre che di resistenza allo stress, in particolare sulle tratte di lunga percorrenza. L’Autotrasportatore autonomo, in qualità di imprenditore, deve possedere anche un discreto senso commerciale, unito a buone capacità negoziali e relazionali.
Prerequisitia) Patente di guida appropriata secondo la tipologia di mezzo di trasporto._x000D_ b) Carta di qualificazione del conducente (in base al comma 1 dell’art. 14 della Legge 4 agosto 2010, n. 127 “L’attività dei conducenti che effettuano professionalmente autotrasporto di persone e di cose su veicoli per la cui guida è richiesta la patente delle categorie C, C+E, D e D+E, è subordinata all’obbligo di qualificazione iniziale ed all’obbligo di formazione periodica per il conseguimento della carta di qualificazione del conducente”)._x000D_ c) In caso di trasporto di merci classificate pericolose, occorre il certificato di formazione professionale ADR._x000D_ d) Inoltre, chi esercita autotrasporto di cose per conto di terzi con qualsiasi tonnellaggio e a qualsiasi titolo deve essere iscritto all'Albo degli Autotrasportatori. L’iscrizione all’albo è dunque condizione necessaria per l’esercizio dell’autotrasporto di cose per conto di terzi. In base al Codice stradale, il trasporto per conto proprio può essere ammesso soltanto se: Il trasporto avviene con mezzi di proprietà o in usufrutto delle persone fisiche o giuridiche, enti privati o pubblici che lo esercitano (o dei famigliari nel caso dei artigiani); - Il conducente è il titolare dell’impresa o un dipendente dell’impresa stessa (o un famigliare nel caso dei artigiani); - La merce è di proprietà dell’impresa/persona fisica o da questa prodotta o venduta, noleggiata o da loro elaborata, trasformata, riparata, migliorata e simili o tenuta da loro in deposito (questo ultimo caso deve essere dimostrato tramite regolare contratto); - Le cose trasportate sono strettamente attinenti per caratteristica merceologica all’attività principale. Al di sotto delle 6 tonnellate il trasporto in conto proprio è libero da licenza, mentre al di sopra di 6 t. anche chi trasporta merce in conto proprio deve documentare la propria attività tramite esibizione della licenza per il trasporto in conto proprio, recante indicazione della/e categoria/e merceologica/e che il veicolo può trasportare, ai sensi della Legge 298/1974.
Percorsi formativiNon esiste uno specifico percorso di formazione od istruzione professionale finalizzato a questa figura, fatta eccezione per la frequenza obbligatoria ai corsi per il conseguimento delle Patenti di guida, della Carta di qualificazione del conducente e dell’abilitazione ADR. Numerose associazioni di categoria organizzano corsi di qualificazione ed aggiornamento per autotrasportatori.
Codice CP20117.4.2.3.0
Denominazione CP2011Conduttori di mezzi pesanti e camion
Codice Ateco 0749
Denominazione ateco 07TRASPORTO TERRESTRE E TRASPORTO MEDIANTE CONDOTTE
LIVELLO EQF3