DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio11-002
DenominazioneTecnico REACH ai sensi del Regolamento (CE) 1907/2006
DescrizioneIl tecnico Reach è un professionista competente nel campo del Regolamento comunitario CE n. 1907/2006 REACH (Registration, Evaluation and Authorisation of Chemicals) sistema integrato di registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche, che mira ad assicurare un maggiore livello di protezione della salute umana e dell'ambiente. Il Regolamento, già attuativo, entrerà a pieno regime il 1 giugno 2018, con un forte impatto su tutti i settori economico-produttivi. La figura professionale possiede una formazione tecnica e scientifica finalizzata a svolgere attività informative, di controllo e valutazione della pericolosità, tossicità ed impatto ambientale delle sostanze chimiche, in riferimento al quadro normativo internazionale e nazionale. Il Regolamento REACH determina infatti un sostanziale cambiamento nelle modalità di gestione delle sostanze, miscele e prodotti, prevedendo l'obbligo, dalla produzione all'impiego, di valutare tutto il ciclo vitale, verificandone i potenziali effetti sulla salute e sull'ambiente. Il Regolamento interessa non solo i produttori delle sostanze chimiche ma anche i distributori, i rivenditori e gli importatori dei prodotti finiti presenti sul mercato dell'UE. Esso riguarda inoltre professionisti impegnati nelle attività di informazione così come in quelle di ispezione e controllo.
SituazioneIl tecnico Reach opera in vari contesti professionali sia come dipendente che collaboratore, quali ad esempio: informazione e assistenza tecnica presso istituzioni pubbliche e private al fine di fornire ai fabbricanti, agli importatori e agli utilizzatori a valle di sostanze chimiche adeguate informazioni sugli obblighi e sulle responsabilità, in particolare, in relazione alle procedure di registrazione; tecnico aziendale esperto nella gestione ed impiego delle sostanze chimiche, in riferimento al quadro normativo REACH (CE 1907/06) e alle esigenze di sicurezza , di qualità e di sviluppo commerciale; addetto ad attività di controllo, sulla base della normativa vigente e dei piani annuali nazionali concordati a livello europeo tramite l’Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA).
PrerequisitiNon vi sono prerequisiti formali di esercizio professionale. Le attività di vigilanza e controllo sono competenza delle Regioni e delle Province autonome in base alla normativa vigente. Tale attività è esercitata dalle Aziende Sanitarie Locali. L’attività analitica conseguente al campionamento ufficiale delle sostanze e dei preparati pericolosi viene realizzata dai laboratori territorialmente competenti, individuati localmente sia nell’ambito delle Asl (Laboratori di sanità pubblica) che delle Arpa (Dipartimenti tecnici).
Percorsi formativiPossesso di diploma di scuola media superiore. Rappresenta titolo preferenziale il possesso di laurea in Scienze naturali, Biologia, Chimica, Geologia, Farmacia, CTF, Ingegneria chimica, Ingegneria per l'ambiente e il territorio, Scienze delle professioni sanitarie e della prevenzione. E’ richiesta la padronanza della lingua inglese. Sono disponibili iniziative di formazione ed aggiornamento professionale a cura del Ministero della Salute, Ministero dello Sviluppo Economico, Centri di Ricerca, Università e Associazioni di categoria operanti a livello regionale e nazionale.
Codice CP20113.1.8.3.1
Denominazione CP2011Tecnici del controllo ambientale
Codice Ateco 0771.20.21
Denominazione ateco 07Controllo di qualità e certificazione di prodotti, processi e sistemi
LIVELLO EQF5