DETTAGLIO QUALIFICAZIONE



Codice Repertorio01-011
DenominazioneOperatore in ingegneria naturalistica
DescrizioneL’operatore in ingegneria naturalistica applica tecniche costruttive, procedure di lavoro e specifiche norme di sicurezza nella realizzazione delle attività, che possono variare da semplici a complesse. Realizza opere finalizzate al recupero e consolidamento del territorio di riferimento, applicando tecniche di prevenzione e gestione del degrado, recependo e facendo proprie strategie e modalità di intervento tecnico. Predispone il terreno rimuovendo eventuali ostacoli, edifica manufatti montando e assemblando, su adeguati supporti, parti prefabbricate o preformate anche in legno (palificata di sostegno a doppia parete, palificata di sostegno a parete semplice, gradonata viva, palizzata, briglia in pietrame e legname, grata viva, drenaggi). Attua interventi di sistemazione del territorio, compresi i corsi d’acqua. Opera in diverse condizioni ambientali, con mansioni prevalentemente pratiche. Applica le nozioni di ergonomia nel lavoro con gli attrezzi e le norme di comportamento sicuro nel lavoro in gruppo, conosce e utilizza correttamente i dispositivi di protezione per la prevenzione degli infortuni.
SituazioneLa figura tecnica in uscita da questo percorso sarà in grado di operare sia in autonomia che in azienda. I suoi ambiti di intervento trovano spazio presso le pubbliche Amministrazioni; le Autorità di bacino; gli Enti Parco, i Servizi Tecnici Nazionali e/o locali deputati alla tutela dell’ambiente forestale, costiero, alla difesa del suolo, alla Protezione Civile; Comunità montane; Organizzazioni preposte alla costruzione e alla manutenzione di impianti specifici per territori forestali, costieri, collinari o montani_x000D_ Come dipendente riceve indicazioni da capisquadra, capi cantiere e/o tecnici. Come lavoratore autonomo riceve incarichi dalla committenza e/o dai tecnici e dalle imprese per conto dei quali può svolgere la propria attività, coordinandosi con gli altri lavoratori presenti in cantiere. L’attività prevede sforzi fisici sostenuti e continuativi nel tempo. E’ richiesto l’uso di attrezzature manuali ed automatiche, dell’attrezzatura antinfortunistica e il rispetto delle norme di sicurezza specifiche per la professione. L’operatore di ingegneria naturalistica opera prevalentemente all’aperto, in attività che prevedono rilevanti sforzi fisici, talora anche in situazioni che richiedono estrema attenzione alla prevenzione di infortuni.
PrerequisitiAi sensi della Deliberazione Regione Liguria 819 del 2012 “Individuazione e organizzazione del sistema regionale per la formazione professionale nel settore forestale” sono previsti specifici percorsi per l’ accesso alla qualifica.
Percorsi formativiE’ obbligatorio il possesso di titoli che attestino esperienza nel settore, eventualmente dimostrata a seguito di prova tecnico-pratica ovvero il superamento dell’esame previsto dalla Delibera Regionale 819/2012 a seguito della frequenza ai seguenti moduli formativi:_x000D_ Utilizzo in sicurezza della motosega nelle operazioni di abbattimento ed allestimento_x000D_ Operatore in ingegneria naturalistica _x000D_ Operatore in ingegneria naturalistica: opere in ambito fluviale _x000D_ Operatore in ingegneria naturalistica: opere complementari e drenaggi_x000D_ Sicurezza, prevenzione degli infortuni, gestione emergenze, normativa ambientale e forestale._x000D_ E’ obbligatoria un’esperienza certificata nel settore – anche mediante tirocinio – di almeno 200 ore. E’ possibile accedere a corsi di aggiornamento o formazione specialistica, realizzati da Associazioni e Enti di formazione professionale.
Codice CP20116.4.4.1.1
Denominazione CP2011Abbattitori di alberi e rimboschitori
Codice Ateco 0702.40.00
Denominazione ateco 07Servizi di supporto per la silvicoltura
LIVELLO EQF3